Sito Web del M° Salvo Munafò
Concertista, compositore, docente di Pianoforte e Violino

Il Pianobar
Salvo Munafò, pianista e violinista, diplomato al Conservatorio di Musica V.zo Bellini di Palermo solista con una ventennale esperienza alberghiera nell’ambito del Pianobar.

Attualmente impegnato nei maggiori alberghi storici e prestigiosi della regione Siciliana, cura con particolare dedizione la parte musicale del Grande Albergo et des Palmes di Palermo noto come l’albergo di Wagner e del Gattopardo, e del Grande Albergo Villa Igiea, famosa residenza dei Florio e unica perla in stile liberty della città di Palermo.

Durante il pianobar l’anima jazz si fonde armonicamente alle note del pianoforte passando da Gershwin a Cole Porter, da Duke Ellington a Frank Sinatra e ancora da Berlin a Glenn Miller.  Ma anche le tradizionali musiche della canzone Italiana dagli anni trenta ad oggi tanto cara agli Americani, melodie della Canzone Napoletana musica preferita dagli ospiti Giapponesi e spaziando dal classico all’operetta al melodramma al cinema, il tutto modulando sensibilmente l’intensità dei suoni per non rendere la presenza musicale troppo invadente, specialmente se ci si trova in uno spazio dove la musica serve a dare un tocco di classe e tono sofisticato all’atmosfera del Grande Albergo..

Il Ricevimento
Salvo Munafò, pianista e violinista, diplomato al Conservatorio di Musica V.zo Bellini di Palermo solista o coadiuvato con altri musicisti formando varie formazioni musicali compone una sorta di colonna sonora su misura coerente con il tipo di matrimonio, con lo stile degli sposi ed anche con le caratteriristiche dei luoghi scelti per la cerimonia e per il ricevimento.   In chiesa solitamente il repertorio offre un commento discreto ma d’atmosfera e le note del violino accompagnano con notevole suggestione i momenti culminanti del rito religioso.

Il programma può essere abbastanza articolato; buona idea è prevedere un brano da eseguire nell’attesa della sposa e brani toccanti e armoniosi da eseguire durante lo scambio degli anelli e negli altri momenti del rito.
Il tutto può essere eseguito con particolari strumenti di notevole atmosfera come l’organo il flauto l’arpa e l’inserimento lirico di una voce solista di un soprano o un tenore.
Nel corso del banchetto nessuna programmazione musicale viene mai stabilita in quanto l’interagire con il pubblico rende vana ogni sorta di scaletta o altro.

 

 
salvo munafo under modulo contatti del M° Salvo Munafo sito web ufficiale del M° Salvo Munafo modulo contatti del M° Salvo Munafo
sito web ufficiale del M° Salvo Munafo curriculum del M° Salvo Munafo fotografie del M° Salvo Munafo sample audio del M° Salvo Munafo modulo contatti del M° Salvo Munafo